Letteratura
Letteratura

Dino Campana: alba o tramonto?

Dino Campana può sicuramente essere annoverato tra gli artisti italiani dimenticati del ’900. Autore di un singolo libro di poesie, intitolato Canti Orfici e pubblicato nel 1914, Dino Campana ha subito su di sé l’onta della follia e di numerosi ricoveri in manicomio, motivo per il quale venne soprannominato il …

“A margine di un discorso incompiuto” – Ragionamenti sull’oggi e il domani del nuovo associazionismo – recensione sul Manifesto “Alla ricerca de Sole”

“A margine di un discorso incompiuto” – ragionamenti sull’oggi e il domani del nuovo associazionismo – recensione sulManifesto “Alla ricerca de Sole” Recensione di Tommaso Muzzi Diciamocelo sinceramente, è in movimento qualcosa, e lo diciamo non per ridondante retorica, ma per evitare che si finisca per dire che abbiamo di …

Perché leggere libri “scomodi”?

Di Alice von Tannenberg Se in teoria una delle leggi che governano la carta stampata dovrebbe essere la libertà di espressione, nei fatti non lo è: lo dimostrano le recenti “riscritture” di alcuni classici novecenteschi e il vaglio sempre più attento di contenuti potenzialmente “offensivi” da parte di figure designate …

Mito e Retelling: tra storia, letteratura e interpretazione

Di Elisabetta Buonavolontà La parola “retelling”, tradotta come “riscrittura”, sta prendendo sempre più piede nel campo editoriale e nel lessico di bookstagrammer e booktoker. Ogni volta che si entra in libreria gli scaffali sono pieni di titoli come “La canzone di Achille”, “Circe”, “Clitemnestra”, “Arianna”, “Elettra” e una serie di …

D’ARRIGO, L’ORCA, L’EPICA

Di: Francesco Subiaco Ci sono scrittori che scrivono libri sul mare, trasformandolo in un fondale, in una allegoria con cui si confronta l’essere umano. Come Conrad, Baudelaire, Hemingway, gli autori della letteratura marinaresca. Poi ci sono scrittori che scrivono libri che possono “essere il mare”. Uno è Herman Melville, con …

UNO DI NOI

DI: Francesco Subiaco Un affresco tragico e tormentato della società italiana. La collana scafiblù della casa editrice Miraggi si ispira alle omonime imbarcazione usate a Napoli per il contrabbando di sigarette. Gli scafi blu della letteratura non trasportano più tabacchi e merci, ma contrabbandando idee clandestine, messaggi disobbedienti, originali e …