DO IT – FALLO. Fai qualcosa nella vita, ma fallo.

DO IT – FALLO. Fai qualcosa nella vita, ma fallo.

29/06/2019 Off Di Aurora Admin
Condividi

L’arte del fare, il fare arte.

In occasione del Festival dei 2Mondi di Spoleto, gli artisti Loredana Bucchi e Arturo Riccioli, presentano la mostra d’arte contemporanea “Do it – Fallo fai qualcosa nella vita ma fallo”, sculture e dipinti. L’inaugurazione avverrà presso Galleria La Torre in Piazza Torre dell’Olio a Spoleto sabato 29 giugno 2019 alle ore 19.30 in collaborazione con la Libreria Aurora.

Qual’è lo scopo di utilizzare la parola Fallo?

La scelta è trasportare la parola “fallo” in una dimensione linguistica e simbolica totalmente diversa da quella comunemente assegnatagli, creando un sistema di comunicazione artistica che desidera infrangere gli schemi ed i modelli imposti, giocando e spaziando attraverso la varietà e la plasticità della lingua italiana. Perciò “FALLO” va anche letto anche come imperativo del verbo fare.

È per questo che l’opera non solo sdogana e sovverte sistemi predeterminati, ma diventa vettore di un’esperienza di riflessione e soprattutto d’azione.

“Fallo Veramente” è una sollecitazione, uno sprone, un’incitazione a trovare il coraggio di agire e reagire partendo dal quotidiano.

“Do it – Fallo. Fai qualcosa nella vita, ma fallo ” è una mostra di dissenso ed impulso al cambiamento, spiegando come che dietro ad un FALLO si nasconda la comune necessità di non piegarsi alla monotonia del presente, di gridare la propria voglia di reagire, agire e vivere facendo, anche sorridere.

“Do it- Fallo” si presenta come un inno alla fisicità, a quell’unione di mente e corpo che, coscientemente ed autonomamente, ci porta a pensare, agire e creare.

FATE in modo di non mancare, vi aspettiamo numerosissimi! Do it!

Sarà possibile visionare anche una piccola parte dell’allestimento della mostra “Do it – Fallo. Fai qualcosa nella vita ma fallo” presso la Libreria Aurora, via Anfiteatro 12, dove durante tutto il periodo del Festival verrà proiettato un video sul “ Simbolismo Fallico” .